La Supply Chain Farmaceutica

La supply chain nel settore farmaceutico sta giocando un ruolo sempre più importante per ottimizzare i costi, prestazioni e qualità. Come risultato, le aziende del Pharma più performanti prendono ispirazione dalle metodologie di lavoro di aziende in altri settori, come beni di consumo o fashion per perfezionare le loro supply chain in outsourcing.

Un industria in transizione

L’industria farmaceutica è stata una delle industrie che negli ultimi decenni hanno avuto i migliori risultati. Nel corso degli anni, infatti, hanno imparato ad eccellere in moltei campi quali la ricerca e
sviluppo, produzione, vendite e marketing; allo stesso tempo mantenendo il massimo standard di sicurezza e qualità. Come risultato, le vendite e i profitti sono aumentati più che in molte altre tipi di industrie.

Tuttavia, negli ultimi anni, il settore farmaceutico ha dovuto superare significative sfide:

  • L’aumento repentino dei farmaci generici con l’incremento di prodotti di nicchia e la necessità di colmare le richieste in nuovi campi, che giocano un ruolo sempre più importante, ha intensificato la competitività nel mercato portando ad un ampliamento considerevole del portafoglio prodotti
  • Per i prodotti over-the-counter (OTC), le grandi catene farmaceutiche stanno imponendo gli stessi standard elevati (ad esempio, sulla disponibilità a scaffale, promozioni, etc.) come fanno ad esempio le aziende di prodotti di consumo. Come risultato, la pressione per avere il prodotto giusto al momento giusto sulla mensola giusta è più intensa che mai, inoltre le farmacie per essere sempre rifornite si fanno consegnare i medicinali a volte anche due volte al giorno.

Tutto questo sta immettendo nuove richieste sulle funzionalità della supply chain per contribuire ad affrontare queste sfide e portare i prodotti sul mercato in maniera conveniente e con il più alto livello di servizio.

Allo stesso tempo, le aziende farmaceutiche si affidano sempre di più a una rete globale di partner come: fornitori di servizi logistici, organizzazioni di produzione a contratto (OCM) per sviluppare, testare, produrre, trasportare, e distribuire i loro prodotti. Utilizzando partner specializzati in outsourcing per le attività chiave della supply chain si hanno significativi vantaggi di costo e consente alle aziende farmaceutiche di concentrarsi sulle loro competenze principali.

Inoltre sfruttando partner esterni si hanno anche i requisiti di flessibilità e tempi di risposta che il mercato impone.

Un Fulcro principale per una corretta ottimizzazione dei processi è l’uso di un WMS modellato appositamente per questo mercato, e non usando quelli a pacchetti standard, un efficiente software che non è inteso come una sorta di simulazione di magazzino , ma come se fosse un “dipendente” che lavora come dettano i canoni di un settore come il farmaceutico, con tecnologie come il Voicering che permette di lavorare con meno carta, con le mani libere e più velocemente risparmiando che sul numero di operatori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...